Sta esplodendo il Tiny House Movement: di che si tratta?

Si sente sempre più parlare del Tiny House Movement, ma che cos'è?


In questo articolo spiegherò nel dettaglio tutto quello che c'è da sapere sul nuovo fenomeno made in USA che sta suscitando un notevole interesse in tutto il mondo.


Tiny Houses: cosa sono?


Già il nome "Tiny House" che significa "casa piccola" ci fornisce un suggerimento prezioso: il Tiny House Movement è un fenomeno sia architettonico che sociale che abbraccia il concetto del minimalismo.

Si tratta di vere e proprie abitazioni, ma in scala ridotta, a volte persino inferiore a 10 mq.

Il movimento è stato ispirato da un gruppo di persone che hanno constatato che limitare le loro spese vivendo in abitazioni di dimensioni ridotte limitando il numero di oggetti di poca utilità al loro interno aumenta il loro tempo libero e li rende più felici.

Queste abitazioni possono essere sia mobili che fisse, ed il concetto che sta alla base è quello di concentrare in spazi limitatissimi tutto l'essenziale e qualche comfort in più, grazie ad un design che mira all'ottimizzazione.

Le Tiny Houses spesso vengono identificate come case dalle elevate prestazioni energetiche e dal basso impatto ecologico, addirittura autosufficienti, o quasi nella produzione di energia.

Quando è nato il Tiny House Movement?


Il periodo di fondazione del Tiny House Movement è da riscontrarsi negli anni '70 con il "Back to the land" (ritorno alla terra) movement. Durante questo periodo, le persone hanno abbracciato uno stile di vita più semplice trasferendosi nelle aree rurali e diventando più autosufficienti.


Hanno abbracciato l'ecosostenibilità aumentando l'agricoltura biologica e vivendo fuori dalle città. Molti dei libri scritti durante questo periodo includevano informazioni sulla costruzione di piccole capanne, case sugli alberi e yurte.


Negli anni '90, è diventato popolare tra gli architetti progettare spazi più piccoli con molti mobili multifunzionali e spazio di archiviazione.


Sarah Susanka ha scritto una serie di libri di design chiamati The Not So Big House. Il suo lavoro ha dimostrato che le case più piccole possono essere attraenti e funzionali.


Gli anni '90 hanno visto anche l'inizio delle normative sulle case minuscole. L'Oregon è diventato il primo stato a consentire le unità abitative accessibili (ADU) su proprietà personali. Hanno continuato a guidare la marcia incoraggiando anche la costruzione di piccole case con incentivi finanziari.


Quanto costa una Tiny House?


Il costo medio per la costruzione di una Tiny House si aggira tra i 30.000 ed i 60.000 Euro, a seconda che si opti per il fai-da-te o si acquisti da un costruttore.


...Ma è tutto oro ciò che luccica?


Quali sono gli svantaggi nel vivere in una Tiny House e cosa scoraggia le persone dal farlo?


Al riguardo è particolarmente interessante la citazione di Leonardo Di Chiara, ventisettenne architetto di Pesaro, vincitore con la sua mini abitazione mobile aVOID Del premio Berlino 2017, che sostiene:


Le tiny houses rappresentano una possibilità, ma non una soluzione. È un errore affidare un piccolo spazio a chi richiede un alloggio sociale perché esso richiede un’adesione a principi minimalisti. Pochi oggetti, poco consumo d’acqua, limitazioni nell’attività: non è cosa per tutti”.


A questo proposito possiamo affermare che esistono più motivazioni per le quali le Tiny House rappresentano uno svantaggio:


Avere la possibilità economica di comprare una casa


Le Tiny House sono molto difficili da rivendere, e molto spesso ad un prezzo inferiore rispetto ai costi sostenuti


Si può vivere in modo ecosostenibile anche in una casa normale


Vivere nel piccolo può rappresentare un'avventura nella sua fase iniziale, ma diventa pesante nel lungo termine


Una famiglia che si espande necessita maggiori stanze



In conclusione, l'idea di una piccola abitazione ecosostenibile, magari su ruote, che non richiede particolari permessi per essere edificata, suscita interesse. A livello pratico, nella vita di tutti i giorni non rappresenta la soluzione migliore da considerare come "la casa della vita" per la gran parte delle persone. Con questo articolo spero di aver chiarito i tuoi dubbi sull'argomento, così da aver capito se le Tiny Houses facciano o meno per te.


#economia, #tinyhouses, #immobili

1.039 visualizzazioni